costruzione scuole deserto

del Turkana (Kenya)

Il progetto consisteva nella costruzione di tre scuole con tre aule ciascuna, per dare la possibilità ai bambini di ricevere educazione in un luogo appropriato, igienico e sicuro in un contesto di povertà e di emarginazione diffusa.

Nel deserto del Turkana (Kenia) la povertà è diffusa e dilagante causata anche dalle scarse opportunità che il contesto offre. La scommessa di un cambiamento punta sulla chiave dell'istruzione quale leva di auto promozione non basata sull'assistenzialismo. Da qui l'idea di raccogliere l'invito a supportare il sistema scolastico in questa zona desertica particolarmente disagiata.

La prima scuola è stata realizzata a Lochwa. La costruzione che si è realizzata sostituiva un gruppo di tre aule ormai pericolanti perché attaccate dalle termiti, le tre nuove aule possono ospitare 200 alunni e si inseriscono in un complesso scolastico al quale accedono bambini da diversi villaggi circostanti.
La seconda struttura scolastica consistente sempre in tre aule per 200 bambini, è stata realizzata a Lokichar ed è un asilo infantile.Sempre nell'ottica di una formazione delle nuove generazioni si è pensato che fosse importante intervenire con aiuti concreti per accompagnare i bambini sin dai loro primi anni di vita.Inoltre in tutte le strutture scolastiche, e in particolare presso l'asilo, viene dato ai bambini ogni giorno un pasto completo; nella stragrande maggioranza dei casi, questo pasto rappresenta l'unico pasto della giornata per i bambini.La terza scuola ha ampliato la scuola femminile di Lokichar. La struttura è uguale alle altre e cioè tre aule per 200 bambine.Se l'istruzione rappresenta la chiave fondamentale per uno sviluppo a lungo termine, l'istruzione per le bambine rappresenta un valore aggiunto particolarmente significativo nel processo di promozione umana e sociale del mondo femminile. Dunque siamo particolarmente contenti della realizzazione di questa
numero di beneficiari:
750 bambini
settore di intervento:
ISTRUZIONE
struttura scolastica femminile perché sino ad ora non erano presenti molte scuole per bambine nella regione.Tra i ragazzi che frequenteranno la scuola ci sono anche portatori di handicap fisico, soprattutto affetti da pseudoartrosi o da complicanze derivanti da problemi ortopedici. Altre problematiche frequenti riguardano ragazzi affetti da malaria e affezioni polmonari, specialmente durante il periodo della stagione delle piogge.Più problematico, soprattutto da un punto di vista culturale locale, il rapporto con l'handicap psichico.Nella regione del Turkana lo stato purtroppo non è molto presente, e l'istruzione viene lasciata alla libera iniziativa. E' per questo motivo che Poilon ha deciso di appoggiare le attività dei Comboniani nel settore dell'educazione.

GALLERIA: clicca su una foto per vedere

© ver. 01/2017 - made by: persempre_project.naf

​​contatti:

Roberta Castelli    +39 3385271835

Angelo Rusconi    +39 3394676142

Pietro Pasquarelli +39 3290606803

indirizzi

Sede Legale: Via Francesco Grenet, 77 D/1 - 00121 (Roma) - Italia

Sede operativa:Via San Lorenzo, 27 Veniano (Como)

e-mail: info@poilon.it

 

codice fiscale: 07586221009